Il brief è un documento che sintetizza e contestualizza le informazioni ricevute dal cliente nella prima fase della realizzazione di una campagna pubblicitaria, in modo da fornire al reparto creativo un punto di riferimento organico e coerente sulle idee da sviluppare. La sua struttura, che deve essere concisa, esauriente e organizzata, spesso varia sensibilmente ma, in generale, le informazioni da richiedere al cliente sono le seguenti…
Brief: lancio sul mercato della “Surf House Torino Beach” e relativo pacchetto con sconto per l’estate 2019

Brand idea.
Alcuni surfisti hanno messo a posto una casa sul mare e ora vogliono lanciare sul mercato il loro prodotto di “surf house” che comprende soggiorno, colazione, lezioni, viaggi guidati nei dintorni e feste locali. Vogliono essere parte viva del progetto e far vivere agli ospiti un’esperienza veramente autentica.

L’azienda e il prodotto.
Il prodotto è l’esperienza nella surf house, l’azienda che sta dietro non ha importanza.


Il posizionamento
..prescelto è quello di un prodotto adatto agli amanti dei viaggi, dello sport, dell’avventura ma anche del relax e dei party, la parola chiave sono “chill out” “relax”, “sport”. Il tutto è assolutamente non formale, non lussuoso. Ma professionale! (Soprattutto la parte relativa alle lezioni)
Il posizionamento consiste nella modalità in cui desideriamo che un determinato prodotto trovi collocazione nella mente del consumatore.

Obiettivi di marketing e Obiettivi di comunicazione.
Far conoscere il nuovo brand Torino Beach Surf House (branding e brand awareness), posizionandolo come suggerito
Generare molti contatti interessati (lead generation)
Vendere pacchetti (obiettivo di business)
Creare affezione nei contatti attivi e/o i clienti
Target.
“Giovani adulti” (20-40) con l’attitudine a viaggiare in situazioni molto sociali e poco formali
Barriere.
Non formalità e tono amichevole non deve essere frainteso come mancanza di professionalità
Competizione: ci sono già società che lavorano nell’ambito

Consumer Insight.
Il consumer insight è la conoscenza approfondita della percezione del consumatore, o meglio dell’opinione partecipata e diffusa comunemente.
L’utente deve aspettarsi un’esperienza molto sociale, di rilassamento, sport e festa.
Reason why.
È l’argomento razionale che la pubblicità deve fornire per rendere credibili i vantaggi promessi dal prodotto.
La comunicazione del prodotto deve partire ed essere rafforzata dai dati statistici (quante tavole ci sono, quanto sono bravi i maestri, quante feste vengono organizzate)

Tone of voice.
Il tono di voce è la modalità espressiva sulla quale si deve articolare la campagna, è il tipo di approccio comunicativo, lo stile con cui si vogliono presentare i vantaggi del prodotto e i suoi argomenti relativi.
Deve riprendere la tonalità di voce del mondo del surf (rilassato, colorato, sportivo) e rassicurare sulla professionalità del prodotto

Ok uso lingue straniere.

Cosa chiede il cliente?

          • L’agenzia di comunicazione deve lanciare la surf house sul mercato e pensare ad una strategia di lancio
          • Il brand deve essere costruito, lanciato, seguito e posizionato (e quindi deve essere reperibile sui motori di ricerca, sui social, sulle riviste di settore, nelle agenzie viaggio, ecc..)
          • C’è bisogno creare un database  di possibili utenti interessati al prodotto (lead generation)
          • Si vogliono vendere dei pacchetti settimanali per l’estate 2019 (obiettivo di marketing -> + business)
          • Si vuole “coccolare” sia gli utenti interessati che non hanno acquistato il prodotto che i clienti

BUDGET

20.000€ 

NELLA PRATICA

          • Documento con analisi del contesto e concorrenti e analisi swot
          • Documento con idea di storytelling e proposte di PayOff (Torino Beach Surf House..)
          • ideare una campagna creativa che lanci sul mercato la surf house in modo innovativo (un’immagine su A4 che rappresenti la campagna che dovrà essere declinata su tutti i supporti, nel nostro caso solo digital) e di per vendere un pacchetto di inaugurazione (es. 1 settimana + lezione + festa + 1 kit surfhouse a prezzo concorrenziale)
        • Ideare il logo e l’immagine coordinata del marchio (e in aggiunta lavoro di naming con eventuale payoff) con una serie di simulaizone su mockup (biglietto da visita, serigrafia magliette o altro)
        • ideare e sviluppare il sito web responsive (wireframe e mockup) con una landing page legata alla campagna (vendita del “pacchetto inaugurale da inventare”). Pagine: home page, landing page con offerta inaugurale, chi siamo, dove siamo-contatti, offerte-prenota, fotogallery.
        • creare le grafiche per la campagna social su Facebook e Instagram (ads: 800×800 e 1200×627 + copertina pagina: 1640x859px) e inserzioni su pubblico attinente
          • creare le grafiche dei banner per campagna Google display (su formati: 468×60, 728×90, 320×100, 300×600)
          • campagna Google Ads Search per attirare utenti sul sito
          • Landind page vendida pacchetto
          • Dem e email marketing (considerando che abbiamo già un database)
          • Declinazione in un formato per la stampa  e cartolina fronte retro 10×15 cm + biglietto da visita della nuova società
        • Sito web (wireframe grafico + produzione su wordpress) + lavoro su SEO di sito torinobeachsurfhouse.it
          • Analisi web e social (“quanto, quando e dove se ne parla?”)
        • Progetto digital marketing + piano media uscite –> (eventuali idee di non conventional marketing)
        • Piano socialmedia per PEAKUP (es. apertura pagina FB, Twitter e Instagram con piano media per una settimana)
            • Campagna social su evento (e/o conversione su landing page, vendita biglietti)