Una campagna di comunicazione. Ideazione & Pianificazione

Costruire un piano di comunicazione è una delle attività più importanti di tutto l’intero processo: definire gli obiettivi di comunicazione, studiare la strategia, definire i media, studiare i KPI sceltu per la misurazione dei risultati sono tutte attività che prendono tempo e che richiedono esperienza e conoscenza delle meccaniche del mondo della comunicazione.

Ma cos’è un Piano di Comunicazione?

Si tratta di un documento strategico che ha il principale compito di guidare tutte le attività di comunicazione necessarie al raggiungimento degli obiettivi prefissati. Un buon piano di comunicazione esprime il concetto giusto al momento giusto (alla persona giusta), programmando con quali mezzi, budget e tempi il messaggio verrà veicolato all’esterno. Può riguardare le attività a lungo termine di un’azienda o unicamente il lancio di un nuovo prodotto/servizio. Alcuni piani possono avere una durata pluriennale e vengono generalmente aggiornati in corso d’opera.

Un piano di comunicazione è inoltre un insieme di strategie e tattiche il cui risultato è un ecosistema di comunicazione guidato da obiettivi chiari e misurabili volto a generare un contatto con i propri consumatori attraverso i mezzi più appropriati.

E una strategia di comunicazione?

“Strategia” significa affrontare il processo di comunicazione con metodo: per un’Agenzia di pubblicità e marketing questo si traduce in misurabilità degli obiettivi e attenzione ai singoli step dell’intero processo. Per poter essere efficace, infatti, ogni comunicazione deve essere, secondo le sue caratteristiche, misurabile: in base ai risultati delle singole tattiche è possibile ottimizzare l’esito dell’intera strategia di comunicazione nell’ottica di fare, misurare, ripetere.

Di che strategie stiamo parlando? Tutto dipende dal goal setting in fase iniziale: sia che parliamo di pianificazione media o di SEO, tutto deve essere ricondotto ad un pensiero che sta a monte perché deve essere questo il motore della comunicazione. La testa di chi muove le fila tra tutti i player in gioco.

La strategia, a cascata, determina tutto ciò che viene dopo:

  1. Advertising, creatività e progetti innovativi
  2. Pianificazione media e acquisto spazi
  3. Inbound Marketing e Sales
  4. Definitivi per la stampa e adattamenti
  5. Digital, web design e mobile application
  6. Ufficio Stampa, digital pr, convention, eventi e concorsi
  7. Social Media Marketing e gestione profili aziendali
  8. Editing audio/video, post produzione e 3D modeling e rendering

–> http://www.ofg.it/cose-una-strategia-di-marketing/


OBIETTIVI, STRATEGIA, MEDIA PLAN: COSTRUIRE UN PIANO DI COMUNICAZIONE

Cosa fa un’agenzia di comunicazione: OFG Advertising è un’agenzia votata al raggiungimento degli obiettivi e alla misurazione dei risultatiPossiamo dire che il nostro obiettivo principale è soddisfare gli obiettivi dei nostri clienti. Ma in questa sezione non vogliamo approfondire chi è l’agenzia ma piuttosto vogliamo condividere con te il metodo che seguiamo quando affrontiamo un nuovo progetto di comunicazione.

–> http://blog.ofg.it/costruire-un-piano-di-comunicazione-definizione-obiettivi-strategia-tattiche


Da un blog sulla comunicazione, i passi da affrontare per costruire un piano di comunicazione: La comunicazione è un processo che ricopre un ruolo fondamentale non solo nei rapporti interpersonali, ma anche in ogni realtà aziendale che si rispetti, per questo è necessaria una sua pianificazione preventiva.
–>https://www.afcformazione.it/blog/piano-di-comunicazione-un-semplice-modello-da-seguire



Dalle lezioni della docente Francesca Arenzio, costruire una strategia di comunicazione:
nell’ambito digitale la strategia di comunicazione può anche essere chiamata: • strategia digitale • piano di comunicazione • social media plan Il percorso è per certi aspetti lo stesso ma mirato alla definizione della presenza in rete di un brand: il suo modo di stare al mondo, nel mondo digitale.
–> http://docenti.unimc.it/

Se un’agenzia di comunicazione usa le mail per organizzare il lavoro.. beh, non ci siamo! La mail è uno strumento per effettuare una comunicazione, non per organizzare il lavoro. Anche i fogli excel volanti non sono esattamente il miglior modo per pianificare decine di processi..

Per organizzare e pianificare il lavoro esistono numerosi software.  Lanciare una campagna di comunicazione prevede infatti l’impegno di numerose risorse, competenze, software e tutto da gestire nei tempi, nei modi e con il budget prestabilito.

Il modo migliore per pianificare una campagna di comunicazione è l’utilizzo congiunto degli strumenti di condivisione di Google (ma esistono anche web application opensource) e di un software di project managing (come Trello).

–> Google Drive , cos’è e come funziona

–>  G Suite (precedentemente Google Apps for Work e Google Apps for Business) è una suite di software e strumenti di produttività per il cloud computing e per la collaborazione, offerta in abbonamento da Google.

Include le diffuse applicazioni Web di Google tra cui Gmail, Google Drive, Google Hangouts, Google Calendar e Google Documenti.[1] Nonostante questi prodotti siano disponibili gratuitamente agli utenti privati, Google Apps for Work offre vantaggi specifici per le aziende quali indirizzi email personalizzati in base al dominio (@tuaazienda.it) e altre funzione specificamente aziendali

Pianifica il lavoro, project managing con TRELLO

Trello è una web application di project managing da prendere in considerazione per organizzare le attività in team di lavoro più orientati alla condivisione e alla collaborazione. Ecco una guida per capire cos’è Trello e come usarlo al meglio.
Ecco perché sono innamorata di Trello

usecases-board05


PIANIGICA ATTRAVERSO IL DIAGRAMMA DI GANTT

Un Gantt di progetto è uno strumento molto versatile per visualizzare e tracciare le tempistiche e l’avanzamento di un’attività.

La sua rappresentazione è molto semplice:  è un diagramma cartesiano, sulle cui ascisse si dispone la scala temporale dall’inizio alla fine del progetto, mentre nelle ordinate le attività per completarlo. Il tempo pianificato per svolgere un task è rappresentato visivamente con una barra colorata che va dalla data di inizio alla data di fine dello stesso.

—> https://twproject.com/it/blog/basi-project-management-diagrammi-di-gantt/

Gantt_chart_excel_0

GANTT su Trello: https://app.trellogantt.com/gantt


Equipaggiati dei tool per analizzare e monitorare la concorrenza, le referenze online, i competitors, gli influencer, le parole più ricercate..


ASCOLTO/RICERCA/MONITORAGGIO

Google Alert: vi avvisa sugli ultimi articoli e post che parlano di quella keyword, utile per monitorare i risultati di ricerca

SocialMention.com – Il più completo motore di ricerca sociale in tempo reale. Per sapere cosa si dice nei blog, microblog, commenti, forum, immagini, video, Twitter, Facebook, ecc

Alternative specifiche: BoardReader.com (Commenti forum), Addictomatic.com (Ricerche generali), PeopleBrowsr.com(Analisi influenza sociale).

Strumenti di Ricerca specifiche: TagDef.com (Per cercare hashtags).

Strumenti per interrogazioni su nomi dominio 3 alternative: KnowEm.comCheckUsernames.com,  Claim.io.

Ricerca Servizi SimiliSimilarSites.com (molto valido), SimilarSiteSearch.comSitesLike.com.

Ricerche su blogAllTop.comIceRocket.com (utilizzare funzioni ricerca avanzata per i migliori risultati).

Analisi statistiche sui social mediaKlout.comPeerIndex.netGoogle’s AdPlanner per valutazioni su clientela target.

Google Trend: scoprire i Trend di ricerca (cosa e quando è stato ricercato su google) e per la segmentazione Geografica

MeltWater: vi da gli ultimi risultati di Blog, Facebook e twitter per quella keyword.

Tagboard: ottimo per il monitoraggio degli #HashtaG

Mention: ottimo strumento anche questo per analizzare la presenza sul web e sui social.

ShareCount: per il conteggio degli sharing

BuzzSumo: ottimo strumento per il monitoraggio dei social e per la segmentazione per tipo di contenuti

CREAZIONE DI CONTENUTI

https://www.flaticon.com/: icone flat, gratuite

https://www.freepik.com/: immagini gratuite

https://www.dafont.com/it/: font gratuito

https://themeforest.net/: template a pagamento

GESTIONE CONTENUTI

Ce ne sono molti, i principali: Hootsuite.comPostPickrTweetDeck.com, e SproutSocial.com.

Per raccolta e gestione di contenuti social: Buffer.com

Per gestione commenti dei siti web, blog: Disqus.comAdobe Experience Manager LivefyreIntenseDebate.com.

ANALISI E APPROFONDIMENTI

Per analisi su visite a siti web: Google Analytics

Per valutare siti web: StatMyWeb.com

SocialMention: il migliore e il più intuitivo da usare, potete trovare sentiment, top hashtag, influencer e altro ancora.

http://keyhole.co/: racchiude Social Search, Social Analysis e Social Trend (social search sono solo per Twitter)

TreSocialMetrics: il migliore per l’analisi in quanto ci da le KPI (indicatori di performance) più importanti per il settore ovvero Applause rate, amplification rate e conversation rate. A pagamento, ma ne vale la pena.

ACCOMPAGNAMENTO AL MONITORAGGIO E ALL’ANALISI:

https://www.socialbakers.com/: (pagamento), monitorare le fan page di brand/prodotti: raccogliere informazioni sulle principali Industry (Brands, Celebrities, Community, Entertainment, Media, Place, Society, Sport) filtrando per la località desiderata.

https://www.blogmeter.it/: (pagamento) Ottieni insight strategici per migliorare le tue performance social. Monitora il tuo posizionamentonel contesto competitivo del tuo settore. Scopri i contenuti di maggiorsuccesso per ottimizzare le tue content strategies. Risparmia tempo prezioso con il download di report automatici in PowerPoint

https://www.brandwatch.com/p/peerindex-and-brandwatch/ analisi del “potere social” dei brand, ricerca dei migliori contenuti correlati ad un brand, analisi e punteggio degli influencer per comprendere al meglio la propria audience

INFLUENCER

                  • WeFollow:  per trovare gli infleuncer
                  • Klout: scoprire quanto si è influenti (chiuso nel maggio 2018)
                  • Rapportive: se avete trovato l’influencer e volete sapere tutto di lui questa è un app di chrome che fa al caso vostro (qui la privacy non esiste)
                  • Influencer Marketing Platform: Buzzoole – In una campagna di marketing alle attività comunicative delle imprese su owned e paid media va aggiunta la collaborazione con gli influencer per ottenere attenzione, coinvolgimento e vendite. Ma la loro azione funziona solo se sono competenti, liberi nel proprio giudizio e agiscono in modo trasparente. Altrimenti si bruciano la credibilità che permette loro di influenzare le proprie community.
                    Buzzoole come funziona? In questo scenario in cui le “markette” sono bandite, l’unica sicurezza per le imprese è di vendere prodotti e servizi utili ed eccellenti e farsi aiutare a divulgare il verbo.
                    Buzzoole   ha creato una piattaforma che unisce oltre 200.000 influencer di qualsiasi ambito verticale, con livelli di competenza e di reach più o meno elevati, e li mette a disposizione delle imprese attraverso diversi servizi.

STRUMENTI ANALISI SEO

https://www.seozoom.it/ 

                  • Crea un progetto per ogni sito web
                • Controlla il posizionamento giornaliero
                • Tieni d’occhio i tuoi competitor
                • Spia le strategie dei tuoi competitor principali
                • Analizza il tuo profilo Backlink
                • Tracking dei Social Signals
                • Analizza gli investimenti PPC dei competitor
                • Integrazione Google Analytics
                • Integrazione Google Webmaster Tools

Per ulteriori approfondimenti: http://www.fabiozanchetta.it/2017/07/12/seo-search-engine-optimization/

STRUMENTI PER ANALISI DI SOCIAL MEDIA:

Per TwitterTweetReach.com (misura l’impatto di campagne o hashtag), TwitterCounter.com per analisi su account.

Aggregatori di newsZoomSphere.com.

FACEBOOK:

                  • LikeAlyzer: molto buono per l’analisi della vostra pagina facebook

TWITTER:

                  • TwitterBeep:  funziona come un Alert ovvero sarete avvisate ogni volta che qualcuno parla di voi, del vostro brand o della vostra compagnia.
                  • TwitterCounter: mettete il vostro nome e vi da, nella versione gratuita, la possibilità di vedere followers e retweet
                  • TweetStats: un po di statistiche generali di twitter
                  • Twellow: directory di twitter con milioni di categorie. Potete trovare Influencer, Followers ecc
                  • TweetSpych: profili psicologici per gli utenti twitter…utile per capire il gradi di influenza e per la sentiment analysis
                  • Twettone: il migliore per la sentiment analysis

Hootsuite.com strumento principe per la gestione, pianificazione e pubblicazione dei social. Può gestire accoun facebook, twitter, LinkedIn, Google+, Instagram e molti altri. Da non perdere!